logo su neronero

Silvano Vinceti

Silvano Vinceti (Castellarano di Reggio Emilia, 17 settembre 1948) è uno scrittore, storico, ricercatore e studioso d'arte italiano. Fra i fondatori e primo coordinatore nazionale nel 1986-87 della formazione politica “Verdi del Sole che ride”. Il suo impegno ecologista lo in quegli anni tra i responsabili del referendum contro le centrali nucleari. Presidente dell’associazione ambientalista “Kronos 1991” dal 1988 al 1993.

Il suo impegno politico lo porta negli anni a ricoprire diversi ruoli: consulente parlamentare, consulente del Ministero dell’Ambiente, responsabile tecnico di Commissioni parlamentari di Camera e Senato e collaboratore del Ministero per il Turismo. Dal 2002 al 2004 autore e conduttore Rai per programmi storico-culturali.

Fondatore e presidente del “Comitato Nazionale per la valorizzazione dei Beni Storici, Culturali e Ambientali”.

Responsabile della realizzazione delle ricerche scientifico-documentali, concluse con esito positivo, sui luoghi di sepoltura e sui resti mortali di Matteo Maria Boiardo, Pico della Mirandola, Angelo Poliziano, Michelangelo Merisi da Caravaggio. Quest’ultima scoperta – nel 2010 a Porto Ercole - ha contribuito, con risonanza mondiale, a promuovere in tutto il mondo il grande pittore italiano. Dal 2011 ha inizio la ricerca sulla Gioconda di Leonardo. La scoperta di lettere negli occhi della Gioconda, del numero 72 sotto uno degli archi del ponte che fa da sfondo sul lato destra alla grande opera pittorica di Leonardo, ha avuto una grande impatto in tutto il mondo. Sono stati realizzati programmi televisivi dalle principali televisioni internazionali, fra cui occorre ricordare uno speciale di History Channel, di National Geographic e di altre importanti società produttrici di documentarti storico-artistici. La seconda fase di questa ricerca si è sostanziata negli inizi degli scavi nel Convento di Sant'Orsola a Firenze per recuperare i resti mortali di Lisa Gherardini detta Monna Lisa del Giocondo, la prima modella usata da Leonardo per realizzare la Gioconda. Probabile ritrovamento dei resti mortali della Gioconda dopo due anni di ricerche archeologiche, antropologiche e storiche. Scoperta del secondo modello usato da Leonardo per la realizzazione della Gioconda.

Realizzazione di vari documentari con le principali società di produzione di tutto il mondo.

Ricerca sui resti mortali di Antonello da Messina.

Realizzazione di rubriche televisive sui grandi misteri del passato.

Lavora anche – in collaborazione con diverse Università - alla ricostruzione dei visi di Dante Alighieri, Pico della Mirandola e Angelo Poliziano, rese possibili grazie a sofisticate tecnologie.

Presidente della Fondazione Caravaggio, presidente del comitato tecnico-scientifico della Fondazione Antonello da Messina.

Autore dei seguenti libri:

  • Oltre il nulla. Armando Editore, 1999
  • Ancorar il tempo. Sovera Edizioni, 2001
  • L'Enigma Boiardo. Armando Editore, 2003.
  • Salò capitale. Breve storia fotografica della RSI. Armando Editore, 2003
  • L'attualità del Petrarca. Armando Editore, 2004
  • All'ombra della luna. Armando Editore, 2005
  • Dodici libri con DVD sui principali parchi italiani ( Armando Editore),
  • Delitti e misteri del passato - Da Giulio Cesare a Pasolini. Rizzoli, 2008
  • L'enigma Caravaggio. Ipotesi scientifiche sulla morte del pittore. Armando Editore, 2010
  • Il mistero Caravaggio. Una vita dissoluta, una morte misteriosa, un corpo scomparso. Rizzoli, 2010
  • Caravaggio. La culla del grande pittore. Armando Editore, 2010
  • Porto Ercole. L'ultima dimora di Caravaggio. Armando Editore, 2010
  • Leopardi il filosofo della speranza. Armando Editore, 2011
  • Il segreto della Gioconda. Armando Editore, 2011
  • Francesco il rivoluzionario di Gesù. Armando Editore, 2012
  • Alla ricerca della Gioconda. Armando Editore, 2014
  • L'altra Gioconda di Leonardo. Armando Editore, 2016

 

  • Visite: 627

L'invisibile nell'Arte

c/o Comitato Nazionale
per la Valorizzazione
dei Beni Storici
Culturali e Ambientali
Viale Trastevere, 249
00153 Roma 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.